en English
X

Select Language

Powered by Google TranslateTranslate

We hope you will find the Google translation service helpful, but we don’t promise that Google’s translation will be accurate or complete. You should not rely on Google’s translation. English is the official language of our site.

en English
X

Select Language

Powered by Google TranslateTranslate

We hope you will find the Google translation service helpful, but we don’t promise that Google’s translation will be accurate or complete. You should not rely on Google’s translation. English is the official language of our site.

Confronto tra le versioni di Microsoft Exchange Server: qual è la soluzione migliore per te?

Ti sei mai chiesto quali sono le differenze tra le diverse versioni di Microsoft Exchange Server? Ci siamo presi il tempo di scomporli e confrontarli per te. Alla fine, abbiamo alcuni consigli su quali certificati SSL dovresti acquistare per mantenere la tua rete di posta e di comunicazione il più sicura possibile.

Funzionalità delle versioni di Exchange Server

Di seguito, esamineremo sette diverse aree di Microsoft Exchange Server e spiegheremo brevemente cosa puoi aspettarti dalle tre versioni principali del software, ovvero Exchange 2007, Exchange 2010 e l'ultimo Exchange Server 2013.

Amministrazione semplice

La gestione della configurazione di Exchange Server è importante tanto quanto la configurazione iniziale. Quando si tratta di questo aspetto del software, Microsoft lo ha reso molto più semplice.

  • Server 2007 Scambio - Per utilizzare Exchange Management Console, era necessario essere seduti di fronte al server principale o accedervi da remoto, il che a volte potrebbe essere un po 'goffo.
  • Server 2010 Scambio - A partire da questa versione del software, Microsoft ha iniziato a rendersi conto che era necessario semplificare la gestione di un'installazione di Exchange Server.
  • Server 2013 Scambio - Con il lancio di Exchange 2013, Microsoft ha spostato tutte le funzioni di amministrazione in uno strumento basato sul Web di facile utilizzo a cui puoi accedere ovunque.

Per ulteriori informazioni, consultate Utilizzo di Exchange Management Console da Microsoft.

Strumenti da riga di comando di PowerShell

Successivamente, daremo un'occhiata agli strumenti della riga di comando, noti anche come PowerShell. Ciò ti ha permesso di scrivere script per occuparti delle attività comuni o di utilizzare le migliaia di script già disponibili.

  • Server 2007 Scambio - Questa è la prima versione di Exchange Server a utilizzare PowerShell per l'accesso alla riga di comando. La decisione di Microsoft di includerlo è stata elogiata da molti.
  • Server 2010 Scambio - Quando si sono resi conto di quanto fosse popolare per gli amministratori, PowerShell ha continuato a far parte di Exchange Server 2010 e persino migliorato leggermente.
  • Server 2013 Scambio - Con Exchange Server 2013, Microsoft ha continuato a supportare, e persino a migliorarlo, PowerShell.

Vuoi saperne di più, dai un'occhiata a Blog del team di Windows PowerShell.

Amministrazione basata sul ruolo

Che tu ci creda o no, la possibilità di utilizzare i ruoli per controllare l'accesso e delegare le attività in Exchange Server non è sempre stata disponibile. Non è stato fino all'uscita di Exchange 2010 che questa funzionalità era disponibile.

  • Server 2007 Scambio - In questa versione di Exchange, non era possibile utilizzare i ruoli utente per controllare l'accesso al software, almeno non facilmente.
  • Server 2010 Scambio - A partire da Exchange Server 2010, Microsoft ha reso possibile (e facile) utilizzare i ruoli per delegare attività e controllare l'accesso.
  • Server 2013 Scambio - Con Exchange 2013, hanno deciso in modo intelligente di continuare a consentire agli amministratori di svolgere il proprio lavoro più facilmente utilizzando l'amministrazione basata sui ruoli.

Potresti voler dare un'occhiata a Comprensione del controllo degli accessi in base al ruolo in Exchange Server 2013 pagina di Microsoft se vuoi saperne di più.

Email mobile

Nel 2007 (e prima) la posta elettronica sui dispositivi mobili non era così comune come lo è oggi. Ricordi tutte quelle persone con un Blackberry che potevano controllare il loro mentre tu no con il tuo cellulare?

  • Server 2007 Scambio - Le persone avevano la possibilità di controllare la posta elettronica tramite Exchange Server su un dispositivo mobile con questa versione, ma non era così robusta come lo è oggi.
  • Server 2010 Scambio - Nel momento in cui Exchange 2010 è stato lanciato, era diventato evidente che sempre più persone desideravano un modo più semplice per controllare la posta elettronica sui propri telefoni cellulari.
  • Server 2013 Scambio - Con il lancio di Exchange 2013, Microsoft ha finalmente aggiornato Outlook in modo che sembrasse fantastico se caricato su dispositivi mobili più piccoli.

Microsoft ha una bella pagina su come Configura i telefoni cellulari per accedere alla posta elettronica che dovresti controllare se vuoi saperne di più.

Anti-spam e anti-malware

Le e-mail infette da spam e malware sono state un problema sin dall'avvento della posta elettronica. Microsoft è stata molto brava a garantire che includessero strumenti anti-spam e anti-malware in Exchange Server.

  • Server 2007 Scambio - È relativamente facile attivare le funzionalità anti-spam disponibili in Exchange 2007 in modo da poter proteggere gli utenti dal farsi del male.
  • Server 2010 Scambio - Con questa versione di Exchange Server, ottieni il filtro delle connessioni, il filtro dei contenuti, il filtro dei destinatari e altro ancora.
  • Server 2013 Scambio - Microsoft ha migliorato il filtro antispam con agenti antispam sui server Cassette postali e sui server Trasporto Edge.

Nel complesso, Exchange Server 2013 sarà la soluzione migliore per rendendo facile bloccare lo spam dal colpire mai la posta in arrivo dei tuoi utenti.

Prevenzione della perdita di dati (DLP)

La prevenzione della perdita di dati è importante per le aziende di qualsiasi dimensione. Non è stato fino a Exchange Server 2013 che è stato possibile utilizzare le regole DLP integrate per identificare, monitorare e proteggere i dati sensibili. Ancora meglio, ora puoi informare gli utenti sulle violazioni delle norme prima le e-mail vengono inviate.

  • Server 2007 Scambio - Nessuna funzionalità di prevenzione della perdita di dati è stata inclusa in Exchange 2007.
  • Server 2010 Scambio - Nessuna funzionalità di prevenzione della perdita di dati è stata inclusa in Exchange 2010.
  • Server 2013 Scambio – Con Exchange 2013, Microsoft reso possibile per gli amministratori di proteggere facilmente i dati sensibili di un'azienda in modo che non vengano trapelati tramite e-mail in uscita.

L'SSL Takeaway

Qualunque sia la versione di Microsoft Exchange Server che stai distribuendo, è fondamentale assicurarsi di utilizzare un certificato SSL e che sia impostato correttamente. Il modo migliore per eseguire quest'ultimo è eseguire i test una volta che tutto è installato e configurato sulla rete.

Indipendentemente da quale scegli, puoi essere certo che SSL.com sarà lì per aiutarti a proteggere la tua rete. Anche dopo aver acquistato il certificato SSL, saremo disponibili ad assisterti per assicurarti che tutto funzioni correttamente.

Hai un commento o una domanda sulle diverse versioni di Microsoft Exchange Server? Lascia un commento qui sotto e facci sapere! 

Condividi su twitter
Twitter
Condividi su Facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su reddit
Reddit
Condividi via email
E-mail